LOROLIO 2008

Il 30 Marzo 2008 la nostra azienda ha vinto il 3° premio come migliore extravergine d’Abruzzo al 3° concorso oleario “Lorolio” 2008

Questo è uno degli articoli apparsi sui periodici locali:

ANCHE QUEST’ANNO SILVI PROTAGONISTA A LOROLIO
(Tratto dal mensile DA LEGGERE-LE TERRE DEL CERANO)
Si è svolto nella nostra Regione, per il terzo anno consecutivo, l’OROLIO, il concorso regionale di oli extravergini di oliva d’Abruzzo. Come per le precedenti edizioni si è trattato di un successo per l’organizzazione e per la partecipazione. La commissione di assaggio, che ha lavorato all’interno della splendida cornice del Castello Chiola di Loreto Aprutino, dal 25 al 30 aprile, era costituita da un folto gruppo di giudici internazionali. Il capo-panel Marino Giorgetti (capo-panel del concorso internazionale SOL d’Oro di Verona), come nelle passate edizioni, ha costituito una giuria composta da esperti italiani (provenienti da diverse regioni) ed internazionali (quest’anno dalla Grecia e dalla Croazia, mentre nelle precedenti edizioni erano stati coinvolti giudici spagnoli).
Numerosi, anche quest’anno, gli oli in concorso, ben 98, suddivisi nelle 4 categorie qualitative: extravergine, DOP, biologico e monovarietale. Per ciascuna categoria sono stati votati i tre migliori prodotti. Come per gli scorsi anni, è stato assegnato anche il premio Packaging per la migliore confezione e presentazione estetica. Per il secondo anno consecutivo la cittadina di Silvi è salita agli onori della cronaca grazie al 3° posto nella categoria extravergine conquistato dall’Antico Frantoio Ciabarra, che si era aggiudicato il premio Pakaging nella scorsa edizione. La manifestazione di consegna dei premi è iniziata sabato 30 marzo a Moscufo con la consegna del premio Lorolio packaging, conferito nell’ambito di un interessantissimo convegno sull’utilizzo degli oli in cottura e sul corretto utilizzo degli oli extravergini d’oliva nelle varie preparazioni culinarie. Le altre premiazioni si sono svolte a Loreto Aprutino, domenica 31 marzo, ed hanno visto la partecipazione di numerosi produttori ed amministratori locali. Nei vari interventi sono stati ribaditi l’importanza della ricerca e della formazione nel settore olivicolo per puntare sempre più sulla qualità del prodotto. E’ stata sottolineata l’importanza di questa manifestazione come strumento idoneo, da un lato, a stimolare la competizione tra i produttori e quindi, ad incrementare il livello qualitativo del prodotto, e dall’altro, a consolidare il legame tra i prodotti e il territorio con tutto il suo bagaglio di storia e di cultura. Anche quest’anno è stata ribadita la necessità di lavorare fattivamente e urgentemente per l’istituzione di una Dop unica, con varie sottozone. Un’ipotesi avanzata da più fronti che consentirebbe di abbattere una serie di costi burocratici e di ottimizzare le risorse a disposizione per la promozione dell’olio abruzzese in Italia e nel mondo.
Con molta probabilità, il prossimo anno, il concorso varcherà i confini regionali in concomitanza dei Giochi del Mediterraneo che nel 2009 si svolgeranno nella città di Pescara. Gli oli premiati, che rimarranno esposti fino alla prossima edizione presso l’Oleoteca Regionale di Loreto Aprutino, sono stati proposti in degustazione anche presso lo stand della Regione Abruzzo al SOL di Verona svoltosi dal 2 al 7 Aprile. Il 31 maggio ci sarà invece a Città S. Angelo la premiazione del “Lorolio grafic”, concorso destinato ai grafici professionisti e alle scuole di design per la migliore etichetta di olio extravergine di oliva. Esso si svolgerà nella cornice del consueto appuntamento medico-scientifico: “Olio di oliva e salute”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.